Azienda Agricola Mercurio Giuseppe | Dove Siamo
1452
page,page-id-1452,page-template,page-template-contact-page,page-template-contact-page-php,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-6.3,wpb-js-composer js-comp-ver-4.3.5,vc_responsive

Get in touch with us

Say Hello! Don’t be shy.

Dove Siamo

AZIENDA AGRICOLA

MERCURIO GIUSEPPE

ZOAGLI (GE)

L’uliveto

Piantina1

Zoagli

Zoagli è un piccolo borgo incastonato tra i comuni costieri di Rapallo e Chiavari nel Golfo del Tigullio. La sua fondazione risale all’era preistorica, per la popolazione conosciuta con il nome di Liguri Tigulli. In epoca romana risulta come borgo o castellaro sulla Via Aurelia. Secondo le decisioni del Congresso di Vienna del 1814, nel 1815 venne inglobato nel Regno di Sardegna, e successivamente nel Regno d’Italia dal 1861. Costruite entrambe nel XVI secolo per difendere il borgo da eventuali attacchi da parte dei pirati, le torri Saracene di Levante e di Ponente, sono state poi successivamente modificate e ristrutturate. Quella di “Levante” è sede di convegni culturali e artistici, mentre quella di “Ponente” è stata nel Settecento annessa all’area territoriale del Castello dei conti Canevaro. La mattina del 27 dicembre 1943 il comune venne duramente bombardato e quasi completamente raso al suolo. Il municipio, la chiesa parrocchiale, l’ospedale civico e numerose case furono distrutte dalle bombe. Nel bombardamento bellico finì dilaniato anche il ponte della ferrovia causando, oltre ai numerosi morti, l’isolamento ferroviario di questa zona del levante ligure, dovuto anche all’abbattimento del ponte ferroviario di Recco. Zoagli, sin dai secoli, continua ad essere apprezzata nel mondo per la produzione di pregiati tessuti in seta. Per incentivare il turismo in continua crescita negli anni trenta, gli abitanti di Zoagli realizzarono un percorso in pietra, quasi al limite del mare, per raggiungere le calette vicino alla spiaggia centrale.